Strumenti del Portale



Home > Centri di ricerca > CESC: Aree di ricerca

CESC
Centro sulle dinamiche economiche, sociali e della cooperazione

Aree di ricerca

Area bacheca: 707&

Il CESC promuove attività di ricerca e diffusione della conoscenza sui temi dei cambiamenti economici, sociali e giuridici a livello globale, europeo e territoriale e le sfide che questi impongono a individui, famiglie, imprese e organizzazioni. Grazie alle competenze interdisciplinari di cui si avvale, il CESC utilizza approcci e strumenti innovativi finalizzati a:

  • Analisi su temi socio-economici di ampio respiro, tra cui studi e valutazioni di interventi di politica economica e normativa
  • Ricerche e approfondimenti sulla cooperazione per lo sviluppo economico e finanziario, sulla sostenibilità ambientale e i nuovi stili di vita
  • Indagini statistiche per la raccolta e l'analisi di dati.

Le aree ricerca sono raggruppabili in tre ambiti.

1. Analisi e valutazione dei contesti e delle politiche

Quest'area mette a disposizione specifiche competenze di tipo economico e giuridico in particolare, per l'analisi di fenomeni rilevanti dal punto di vista economico e sociale il cui interesse investe, a vari livelli di aggregazione, i cittadini, le organizzazioni e il loro territorio.
In un mondo in cui i fattori che concorrono a un dato effetto sono molteplici e interdipendenti, riconoscere la complessità del fenomeno e distinguerne i meccanismi causali dai fattori di contesto è fondamentale per la validità dell'analisi.
Rientrano in quest'area studi e ricerche riguardanti:

  • Valutazioni di interventi di politica economica e normativa, anche a livello locale
  • Analisi settoriali di efficienza tecnica ed economica in relazione a regolamentazioni e meccanismi incentivanti
  • Analisi di produttività e performance d'impresa e di settore a seguito di investimenti in R&S, innovazioni e riorganizzazioni. Studio dei fattori che favoriscono l'innovazione e la R&S
  • Analisi del mercato immobiliare, delle politiche economiche correlate ed effetti macroeconomici
  • Analisi del settore del trasporto aereo, sviluppo regionale, connettività e impatti ambientali
  • Analisi del sistema della salute, valutazione delle politiche sanitarie, valutazione degli outcome dei trattamenti sanitari, analisi costi-benefici di sistema, salute e professioni.

2. Cooperazione e sostenibilità

Lo studio e l'analisi delle ricadute economiche e socio-territoriali della mondializzazione e le sfide poste dalla prospettiva di uno sviluppo sostenibile sono gli ambiti tematici di fondo, fortemente interrelati e connessi; precedentemente specifici al CCI - Centro per la Cooperazione Internazionale e al laboratorio CORES - Consumi, Reti e Pratiche di Economie Sostenibili queste tematiche sono oggi valorizzate in prospettiva interdisciplinare nel CESC attorno a tre principali ambiti di ricerca:

  • La cooperazione internazionale: il tema è affrontato in senso moderno, alla luce dei profondi mutamenti dei territori del sud e del nord a seguito di importanti fenomeni di mobilità delle persone e dell'evoluzione nelle prospettive economiche e politiche, socio-educative, culturali e imprenditoriali del sud del mondo. Partendo dal contesto giuridico internazionale all?interno del quale si iscrivono le azioni a sostegno dei processi di sviluppo locale, si indagano le ricadute economiche e finanziarie, sociali e territoriali, politiche delle differenti azioni, spontanee o indotte, di partenariato o individuali, pubbliche e private, nella prospettiva di valutarne l'efficacia e la sostenibilità, rilevandone anche le criticità, nel quadro della tutela dei diritti umani
  • Le migrazioni: focalizzando i contesti nazionali e internazionali che definiscono giuridicamente i migranti, i loro diritti e i processi inclusivi / espulsivi di cui sono protagonisti, si studia la mobilità dei migranti al fine di ricostruire le dinamiche socio-territoriali che essi inducono nelle aree di partenza, transizione e approdo, e si analizzano le ricadute che determinano sul mercato del lavoro tramite molteplici forme di attività socio-economiche, prospettando soluzioni innovative per la prevenzione ed il contrasto alla tratta di persone, nonché al traffico di migranti e per la tutela delle vittime
  • Le economie sostenibili: considerando il contesto nazionale e internazionale di organizzazione delle economie alternative, si indaga l'approccio sostenibile alla gestione della filiera produttiva, focalizzando le nuove pratiche di responsabilità sociale, la prospettiva green di attenzione alle ricadute ambientali, ma anche il processo di espansione di settori emergenti come il food a km0. Oggetto di studio sono le imprese, ma anche altri attori economici, quali i consumatori, i risparmiatori, i cittadini e altri enti pubblici e privati.

3. Raccolta dati, analisi e indagini

Quest'area mette a disposizione competenze su metodologie innovative riguardo alla costruzione e all'analisi di dati statistici finalizzati a monitorare fattori rilevanti in ambiti quali quelli del benessere individuale, dello sviluppo del territorio, della competitività aziendale. In particolare, si selezionano e analizzano indicatori seguendo il processo dalle fasi della caratterizzazione del fenomeno da rilevare e dell'identificazione dei metodi di rilevazione, a quelle dell'analisi e dell'interpretazione dei dati, con collaborazioni trasversali alle diverse discipline e ambienti applicativi a cui gli studi si riferiscono.
Il gruppo, che si fonda sull'esperienza CASI - Centro per le analisi statistiche e le indagini campionarie, opera nell'ambito di un network di competenze scientifiche internazionali e si pone come punto di riferimento in particolare per:

  • Realizzazione di indagini (anche basate su innovativi strumenti di raccolta dati, quali il web e il mobile)
  • Costruzione e gestione di panel e analisi di dati panel. Al proposito si segnala che il gruppo di lavoro ha realizzato il Panel agro-alimentare e demografico lombardo (PAADEL)
  • Selezione, individuazione e analisi critica di fonti ufficiali o altre fonti e analisi statistiche
  • Studi di fattibilità e sperimentali per l'uso di big data (dati carte di credito, telefonia, dati derivanti da grandi archivi informatizzati di vario tipo e natura, testi di social network e media) al fine di analisi statistiche a supporto delle decisioni socio-economiche e aziendali, e per la statistica ufficiale
  • Analisi di scenario quale strumento di individuazione di schemi decisionali alternativi su tematiche in rapida evoluzione
  • Gestione e data mining su big data.