UniBg - Convegni e seminari : Diritto e futuro dell'Europa

Strumenti del Portale



Home > Dipartimenti > Giurisprudenza > Convegni e seminari: Diritto e futuro dell'Europa

Dipartimento di Giurisprudenza

Diritto e futuro dell'Europa

Area bacheca: 353&

UniversitÓ degli studi di Bergamo
Dipartimento di Giurisprudenza

Diritto e futuro dell'Europa
XXXI congresso della SocietÓ Italiana di Filosofia del Diritto (SIFD)

13-15 settembre 2018
http://www.unibg.it/europa2018

La SIFD Ŕ la societÓ scientifica che riunisce gli studiosi italiani di Filosofia del diritto, di Sociologia del diritto e di Informatica giuridica. Ogni due anni la SIFD organizza un congresso nazionale al quale partecipano i soci e altri studiosi, italiani e stranieri, ogni volta dedicato a un tema di particolare interesse per gli studi giuridici, sociologici e politici.

L'argomento del congresso 2018 (Diritto e futuro dell'Europa) Ŕ decisamente di grande interesse, sia per lo studioso che per la cittadinanza in generale, date le tensioni che recenti vicende internazionali (la c.d. "Brexit", per esempio) hanno creato nelle sedi istituzionali dell'Unione Europea, tali da rischiare di rimettere in discussione il progetto politico comunitario avviato da alcuni decenni. Nel contempo, le spinte identitarie che si registrano in molti Stati hanno portato alla luce mai sopiti sciovinismi, che trovano sempre pi¨ spesso una sponda politica in movimenti di estrema destra, anche extraparlamentare, che rifiutano nei loro manifesti politici la stessa democrazia come forma di governo. Inoltre, il fenomeno dell'immigrazione di massa, un dato di fatto di portata epocale, ha rapidamente creato (o risvegliato) sentimenti di xenofobia che si diffondono in modo preoccupante presso larghe fasce della popolazione, e che hanno finito per trovare accoglienza in progetti politici apertamente discriminatori ai quali si deve guardare con preoccupazione. Questi e altri temi verranno discussi durante le giornate di studio del congresso, che sarÓ pertanto non solo quel consueto e utile scambio di idee e di confronto tra gli studiosi, ma anche un'importante occasione per portare all'attenzione della cittadinanza problemi e questioni di cruciale rilevanza per il dibattito pubblico e per le istituzioni, problemi e questioni che sovente la propaganda politica ha ridotto al rango di opachi slogan elettorali che invocano soluzioni tanto semplici quanto irricevibili.

Il congresso si svolgerÓ in due sessioni plenarie dedicate a quattro temi principali e sei sessioni parallele, nella quale soprattutto i giovani studiosi presenteranno e discuteranno i loro studi dedicati a tematiche specifiche relative all'argomento generale del congresso.

╚ riservata particolare cura nella scelta delle relazioni, sia nella plenaria che nelle parallele, per garantire la miglior qualitÓ scientifica delle stesse, data l'importanza dell'evento e la particolare risonanza che riceve in ambito accademico. Il Consiglio scientifico seleziona le proposte dei relatori e affida a comitati di esperti la scelta delle relazioni che si terranno nelle sessioni parallele, comitati che operano mediante un sistema di peer review degli abstract inviati dagli studiosi che propongono una propria relazione.

Le sessioni sono aperte al pubblico e viene soprattutto incoraggiata la partecipazione di studenti, non soltanto di materie giuridiche.

Programma

Iscrizione e modalitÓ di pagamento

╚ prevista una quota di iscrizione obbligatoria corrispondente a:
  • Euro 100,00 per i docenti universitari strutturati (importo al quale si devono aggiungere Euro 2,00 in caso di richiesta di ricevuta)
  • Euro 70,00 per tutte le altre categorie
Attenzione:
  1. l'iscrizione deve essere effettuata on-line da aprile ad agosto 2018
  2. Ŕ possibile pagare con bonifico bancario personale; bonifico bancario da parte della propria UniversitÓ / Istituzione italiana; carta di credito
==> Iscrizione on-line e dettaglio delle modalitÓ di pagamento

Contatti


Avvisi e documenti
Programma dettagliato