Strumenti del Portale



Home > Centri di ricerca > CST > Diathesis Lab > Ricerche > Cartografia riflessiva: Patrimonio mondiale della Valcamonica

DiathesisLab

Patrimonio mondiale della Valcamonica

Area bacheca: 1292

Metodologie partecipative per la valorizzazione del territorio e cartografia webGIS per la governance


Responsabile: Prof. Emanuela Casti


Il progetto di ricerca ha l'obiettivo di condurre un'analisi territoriale della Valle Camonica, al fine di restituirne cartograficamente le risorse culturali mettendo in luce i saperi e le competenze delle comunità locali per promuovere una loro valorizzazione socio-economica.

La ricerca si articola in due volet:

  1. un'analisi territoriale di stampo partecipativo nei versanti della valle in cui sono presenti le mappe rupestri, atta a recuperare i saperi territoriali delle comunità locali e le loro esigenze socio-economiche
  2. uno studio delle incisioni rupestri di tipo cartografico presenti all'interno del sito UNESCO, realizzando un censimento e una riproduzione digitale da far confluire in un sistema georeferenziato online.

Si tratta di una dualità interrelata dal momento che la tutela, sia delle risorse culturali che di quelle naturali, costituisce l'arena su cui oggi le comunità locali giocano il loro futuro socioeconomico. Le differenti attività previste saranno articolate in fasi modulari producendo risultati intermedi:

  • relativamente all'analisi territoriale, l'attività sarà rivolta allo studio del sistema vallivo per comprenderne l'evoluzione nel corso dei secoli e dei processi di appropriazione simbolica e pratica delle risorse naturali da parte delle comunità locali
  • rispetto al secondo ambito, ossia lo studio delle mappe rupestri presenti nella media Valle Camonica, si realizzerà un loro censimento, georeferenziazione e catalogazione producendo una banca dati e una restituzione cartografica
  • nella fase finale, oltre a promuovere sul web le informazioni raccolte nelle fasi precedenti, si realizzerà un seminario internazionale, al fine di diffondere la conoscenza delle mappe rupestri e di valorizzare le risorse culturali dei versanti in cui sono inserite.

Il progetto prevede la collaborazione di numerosi organismi di ricerca internazionali collegati al Laboratorio cartografico Diathesis tramite reti scientifiche (www.eidolon.ch), partenariati inter-universitari e scambi Erasmus.