Strumenti del Portale



Home > Informazioni per gli studenti (versione 2014/15): Permessi di soggiorno e informazioni pratiche

Permessi di soggiorno e informazioni pratiche

INFORMAZIONI PRATICHE PER
STUDENTI STRANIERI IN MOBILITÀ

Per entrare in Italia, i cittadini dell'Unione Europea devono essere in possesso di una carta d'identità o di un passaporto in corso di validità.
I cittadini extracomunitari devono presentare alla frontiera il passaporto ed essere in possesso del visto di ingresso, da richiedere prima della partenza e obbligatorio per entrare legalmente nel territorio italiano.
Il visto di ingresso viene rilasciato dai consolati italiani nel Paese di residenza (generalmente dopo 90 giorni dalla richiesta) ed è sempre specifico, ossia nella domanda per il visto occorre indicare il motivo dell'ingresso, la durata del soggiorno, il luogo di destinazione.
Secondo la legge è necessario registrarsi presso la Questura entro 8 giorni dall'arrivo (per chi soggiorna in alberghi, ostelli o campeggi la registrazione viene fatta automaticamente dalla reception della struttura).

Si raccomanda vivamente a tutti gli studenti di arrivare a Bergamo almeno una settimana prima dell'inizio ufficiale del semestre per il disbrigo delle pratiche di iscrizione.

Documenti necessari per il soggiorno a Bergamo (per tutti)

  • Documento d'identità valido
  • Carta Sanitaria europea per l'assistenza sanitaria o polizza assicurativa necessaria nei Paesi extracomunitari
  • Certificato d'iscrizione presso il proprio Istituto
  • Documento comprovante il proprio status di studente Erasmus o di International Exchange Student
  • Foto formato tessera per ogni eventuale documento che verrà rilasciato
  • Documentazione utile per il permesso di soggiorno (cfr. sezione seguente)
  • Documentazione utile all'apertura di un conto corrente.

Permesso di soggiorno (obbligatorio per i cittadini extracomunitari)

Secondo le più recenti disposizioni, i cittadini dell'UE non hanno più l'obbligo di richiedere il permesso di soggiorno. Trascorsi 3 mesi dall'ingresso, è necessario iscriversi all'anagrafe del comune di residenza. Questa operazione comporta il trasferimento di residenza anagrafica dal Paese di origine all'Italia, con tutto quello che ciò comporta fiscalmente.
Per l'iscrizione all'anagrafe il comune di Bergamo richiede i seguenti documenti:

  • documento d'identità valido
  • certificato attestante l'iscrizione all'Università degli studi di Bergamo
  • fotocopia Assicurazione sanitaria valida sul territorio nazionale
  • autocetificazione relativa alla disponibilità finanziaria
  • codice fiscale.

I cittadini extracomunitari che intendono soggiornare in Italia per più di 3 mesi devono richiedere il permesso di soggiorno entro 8 giorni lavorativi presso gli uffici postali abilitati. La validità del permesso è la stessa del visto d'ingresso.
Per presentare la domanda di permesso di soggiorno occorre richiedere il kit a banda gialla (disponibile presso tutti gli uffici postali). All'atto di presentazione dell'istanza si dovranno consegnare i moduli compilati e la documentazione richiesta nel kit.
Per ulteriori informazioni consultare il sito www.portaleimmigrazione.it

Ulteriori informazioni pratiche

  • Feste nazionali italiane
  • 1 novembre - Ognissanti
    8 dicembre - Immacolata concezione
    6 gennaio - Epifania
    25 aprile - Liberazione
    1 maggio - Festa dei lavoratori
    2 giugno - Festa della Repubblica.

  • Miscellanea
    • Ora italiana rispetto al Meridiano di Greenwich: +1
    • Clima e vestiario: l'Italia si estende per 1200 km da nord a sud, per cui il clima varia notevolmente, dai - 5° C (23°F) invernali al Nord ai + 40°C (105° F) estivi al Sud. Bergamo, con la sua posizione settentrionale, ha un clima caldo d'estate e rigido d'inverno. Di conseguenza l'abbigliamento più idoneo è di media pesantezza. È bene, tuttavia, prevedere cappotto o giaccone pesante per l'inverno.
    • Poste: sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.00, il sabato dalle 8.30 alle 12.00. Si possono acquistare i francobolli anche dal tabaccaio. Si possono trovare ulteriori informazioni sul sito www.posteitaliane.it
    • Telefono: il servizio telefonico italiano è gestito dalla Telecom; dove c'è l'insegna Telecom, c'è un telefono pubblico. Per telefonare dalle cabine pubbliche, bisogna munirsi di una scheda telefonica disponibile presso i tabaccai. Il costo di una telefonata urbana è di 0,11 euro per circa 4 minuti di conversazione; per le interurbane o internazionali il costo è calcolato in base alla fascia oraria e alla distanza.
    • Turismo: per informazioni e documentazione il miglior punto di riferimento è l'Ufficio Informazioni Turistiche di Bergamo (IAT), sito web: www.turismo.provincia.bergamo.it - Città Bassa piazzale Marconi (zona Stazione FS) tel. +39 035 210204 - e-mail turismo1@comune.bg.it; Città Alta via Gombito tel. + 39 035 242226 - e-mail turismo@comune.bg.it
    • Consolati: i Consolati della maggior parte dei Paesi si trovano a Milano.
    • Elettricità: la corrente in Italia è di 220 volts.
    • Numeri telefonici di emergenza: in caso di emergenza chiamare
      • 113 Polizia di stato
      • 112 Carabinieri
      • 115 Vigili del fuoco
      • 118 Emergenza sanitaria
      le chiamate sono gratuite.