Strumenti del Portale



Home > Informazioni per gli studenti (versione 2014/15) > Studio e ricerca: Centri di ricerca

Centri di ricerca

Cattedra UNESCO Polo di conoscenza e innovazione digitale applicata ai territori Polo di networking per l'innovazione e il trasferimento tecnologico Polo di innovazione della formazione e trasferimento di competenze Scuole e Centri specialistici e di supporto Istituti e Gruppi dipartimentali di ricerca Centri non più attivi

Cattedra UNESCO

Cattedra UNESCO - Diritti dell'uomo e etica della cooperazione internazionale, istituita a Bergamo nel 2004, è una struttura di formazione e ricerca che si inserisce all'interno del programma UNITWIN (University Twinning and Networking) / Cattedre UNESCO, creato dall'UNESCO nel 1992 con la finalità di promuovere la ricerca e la formazione e di favorire la cooperazione inter-universitaria, la circolazione e l'integrazione dei saperi tra Paesi.


Polo di conoscenza e innovazione digitale applicata ai territori

Il CAV - Centro arti visive si occupa delle varie declinazioni del testo visivo: dallo studio dei soggetti iconografici alla fotografia, all'immagine filmica e televisiva, alle analisi scientifiche non invasive, alle sperimentazioni sulla luce. All'interno del CAV operano, tra gli altri, ARTE|MODA ARCHIVE, Documents - Antropologia dell'immaginario, Elephant & Castle - Laboratorio dell'immaginario, IRR - Istituto di ricerca sui Rinascimenti e Prospero's - Rivista di cultura e attualità.

Il CESC - Centro sulle dinamiche economiche, sociali e della cooperazione promuove attività di ricerca e diffusione della conoscenza sui cambiamenti economici, sociali e giuridici a livello globale, europeo e territoriale e le sfide che questi impongono a individui, famiglie, imprese e organizzazioni. All'interno del CESC operano il CASI – Centro per le analisi statistiche e le indagini campionarie, il Gruppo di ricerca: Finanza e sviluppo, l'Osservatorio CORES su consumi, reti e pratiche di economie sostenibili.

Il CST - Centro studi sul territorio "Lelio Pagani" fornisce dati e conoscenza su e per il territorio. Effettua un monitoraggio costante delle problematiche del territorio stesso e dà risposte alle esigenze che di volta in volta le istituzioni e gli enti manifestano. All'interno del CST operano Diathesis Lab e Tourism Lab.


Polo di networking per l'innovazione e il trasferimento tecnologico

CCSE - CISAlpino Institute for Comparative Studies in Europe is an international, nonprofit and independent institute dedicated to the commercial, social and political relevance of the Cisalpino regions.

Il CYFE - Center for Young and Family Enterprise (Centro per la nuova imprenditorialità) promuove l'eccellenza nelle attività di ricerca sulla nuova imprenditorialità giovanile e familiare, attraverso iniziative con ricadute sulla comunità locale.

Il GITT - Centro per la gestione dell'innovazione e del trasferimento tecnologico si occupa di analizzare tecnologie, processi e sperimentare prodotti e servizi ad alto valore innovativo in aree multidisciplianri che promuovono l'innovazione nella società e nelle organizzazioni. All'interno del GITT opera l'Osservatorio Tessile & Sostenibilità.

Il centro HTH - Human Factors and Technology in Healthcare ha l'obiettivo di sviluppare conoscenze che contribuiscano a migliorare la natura e la fruibilità dei servizi sanitari, sociosanitari e assistenziali.


Polo di innovazione della formazione e trasferimento di competenze

Il CCL - Centro competenza lingue è un centro d'Ateneo che fornisce servizi per l'insegnamento/apprendimento delle lingue straniere.

Il CIS - Centro di italiano per stranieri - ricerca, formazione e didattica nasce dall'esperienza e dall'attività ultratrentennale dei Corsi di italiano per stranieri e fa parte del Centro competenza lingue; offre corsi di lingua e cultura italiana per stranieri, sviluppa e organizza progetti internazionali di istruzione e di scambio.

Il CQIA - Centro per la qualità dell'insegnamento e dell'apprendimento si propone, di propria iniziativa e/o su committenza di soggetti istituzionali e privati del territorio, tre obiettivi: studio e ricerca; formazione e aggiornamento dei docenti, dei dirigenti e degli adulti; sostegno, monitoraggio e valutazione dei processi di innovazione e di riforma. Al CQIA afferisce MatNet - Centro per la didattica della matematica e le sue applicazioni, struttura nella quale sviluppare la collaborazione fra università e scuole per lo studio di metodologie didattiche che promuovano il pensiero matematico in entrambi i contesti e per promuovere collaborazioni nell'ambito dei progetti ponte scuole-università.

Il Centro di ateneo SdM - School of Management svolge attività di alta formazione, ricerca e consulenza nei campi della gestione, management, sviluppo e organizzazione aziendale.


Scuole e Centri specialistici e di supporto

Il CSALIng - Centro di servizio di Ateneo Laboratori di Ingegneria svolge attività di gestione dei servizi finalizzati all'uso degli spazi e delle attrezzature sperimentali esistenti presso i Laboratori, a supporto dell'attività di ricerca dei gruppi in essi attivi.

La Scuola di alta formazione dottorale ha funzioni di organizzazione e coordinamento dell'azione dell'Ateneo nell'ambito dell'Alta formazione dottorale.

Il Centro per le tecnologie didattiche e la comunicazione fornisce supporto informatico alle attività didattiche e di ricerca.


Istituti e Gruppi dipartimentali di ricerca

Il CELS - Research Group on Industrial Engineering, Logistics and Services Operations svolge indagini, studi e ricerche nell'ambito della progettazione e gestione dei sistemi logistici integrati industriali e della gestione dei servizi post-vendita.

Il CERLIS - Centro di ricerca sui linguaggi specialistici ha l'obiettivo di sviluppare iniziative comuni di ricerca nell'ambito dei linguaggi specialistici.

Il CISAM - Centro internazionale studi sulle avanguardie e sulla modernità promuove e sostiene una serie di iniziative editoriali e di ricerche interdisciplinari attorno ai due grandi temi dell'avanguardia e della modernità, in ogni manifestazione dell'ambito espressivo artistico-culturale.

Il CRiLeF - Centro di ricerca in Linguistica e Filologia è stato fondato nel 2012 come centro dedicato allo studio delle lingue storico-naturali, prevalentemente quelle europee, e all'indagine delle loro tradizioni filologiche.

CSEAR Italy, in collaborazione con i colleghi del Network internazionale CSEAR, ha l'obiettivo di promuovere ricerche e conoscenze nel campo del controllo e della gestione ambientale.

L'ELab - Centro di ricerca e di servizio Entrepreneurial Lab si propone di svolgere attività di ricerca, formazione e sperimentazione sul tema dell'imprenditorialità; oggetto di studio sono il ruolo dell'imprenditore e l'imprenditorialità come risorsa fondamentale per il funzionamento e lo sviluppo delle imprese e dei sistemi economici.

INdAM UniBg è l'Unità di ricerca attiva presso l'Università di Bergamo dell'Istituto Nazionale di Alta Matematica Francesco Severi.

ISHTAR - Centro studi storici transdiscipinari sulle scienze e filosofia nasce con l'intento di promuovere forme di pensiero e di ricerca transdisciplinari che permettano di rispondere ai problemi della complessità che la Natura, il mondo, la società, l'essere umano pongono in tutti gli ambiti del sapere e della vita.

L'ORA - Osservatorio sui segni del tempo si propone di indagare in chiave interdisciplinare il tempo e i suoi segni, i dispositivi e le forme di gestione cognitiva del tempo stesso, in quanto architrave del rapporto fra sé, sociale e realtà.


Centri non più attivi

Il CCI - Centro di ricerca sulla cooperazione internazionale ha avuto come obiettivo la promozione della cooperazione internazionale attraverso l'interazione con diverse componenti scientifiche delle Università, della rete delle Cattedre UNESCO, degli organismi internazionali, delle istituzioni, delle autorità politiche e degli attori della società civile. All'interno del CCI hanno operato la Cattedra UNESCO - Diritti dell'uomo e etica della cooperazione internazionale, la CRDN - Comunità di ricerca Culture religioni diritti nonviolenza e FinDev - Gruppo di ricerca Finanza e sviluppo.

Il CE.R.CO - Centro di ricerca sulla complessità si era posto lo scopo di sviluppare metodologie, contesti interdisciplinari e tecniche di ricerca (comprese quelle audiovisive, multimediali e ipermediali) nell'ambito delle scienze demo-etno-antropologiche e delle scienze dell'epistemologia e della complessità.

CeSTIT - Centro studi per il turismo e l'interpretazione del territorio: luogo di elaborazione culturale, di ricerca teorica e applicata, di formazione e di consulenza nell'ambito delle problematiche del turismo e dei beni e delle attività culturali.

ZEBRA - Centro di studi sui linguaggi delle identità si era proposto di indagare i modi in cui la scrittura letteraria, ma anche cinematografica e mediatica, esprime la crisi del soggetto moderno e postmoderno. In questa analisi un'attenzione particolare è posta alle nozioni di gender (ovvero di identità sessuata culturalmente costruita) e di differenza.

Il COGES - Centro per l'innovazione e la gestione della conoscenza si era proposto di riunire le diverse competenze (da quelle prettamente tecniche a quelle teoriche e legali) necessarie per sviluppare e/o integrare in modo sinergico nuove metodologie a supporto dell'innovazione tecnologica e della gestione della proprietà intellettuale.