Persone e Insegnamenti
      

Prof.ssa Elena Agazzi

elena.agazzi@unibg.it

Tel.: 0352052718 (Rosate)
Fax: 0352052739

Riceve gli studenti: A partire dalla settimana del 12 ottobre 2020 e fino al 21 dicembre, il ricevimento si tiene ufficialmente tra le 17.00 e le 19.00 del lunedý di ogni settimana con modalitÓ google.meet, richiedendo il link di accesso alla docente mettendosi in contatto mail. E' in ogni caso possibile, in caso di specifica necessitÓ, definire un'altra data e ora tramite contatto e-mail con la docente.

Sede: Rosate
piazza Rosate 2 - 24129 Bergamo (BG) - Italia
stanza 202

Professore Ordinario: Corsi - Lingue, Letterature e Culture Straniere

Professore Ordinario: Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere


Corsi:
57205 -ENG Deutsche Literatur LM I A+B
57205 -ENG Deutsche Literatur LM I A+B
57218 -ENG Deutsche Literatur LM II A+B
13107 Letteratura tedesca III
13107 Letteratura tedesca III

Corsi a.a. precedenti:
67129 Letteratura tedesca 3
57092 Letteratura tedesca LM II A+B (10 cfu)


prof.ssa Elena AgazziElena Agazzi è Professore Ordinario di Letteratura tedesca e afferisce al corso di studi in "Lingue e letterature straniere moderne" (LLSM) e al corso di studi di "Intercultural Studies in Languages and Literatures" (ISSLI). È componente della commissione ricerca del Dipartimento di eccellenza di Lingue, letterature e culture straniere, del collegio dei docenti del Corso di Dottorato di Ricerca in "Studi umanistici transculturali" dell'Università degli Studi di Bergamo e del CCSE (CISALPINO INSTITUTE FOR COMPARATIVE STUDIES IN EUROPE) di Ateneo.
Si è laureata in Filosofia nel 1985 presso l'Università degli Studi di Pavia e in questa stessa sede universitaria ha conseguito nel 1989 una seconda laurea in Lingue e letterature straniere. Ha vinto per concorso nazionale una cattedra di Professore Associato in lingua e letteratura tedesca nel 1992 (L-LIN 13), iniziando la propria attività d'insegnamento nel 1992 presso l'Università degli Studi di Bergamo. Dal 2002 è Professore Ordinario presso questa stessa Università. È stata Visiting Professor presso le Università di Mannheim, di Berlino (HU e FU), di Halle, di Budapest e di Goettingen, di Bielefeld, di Muenster e di Muenchen. Ha conseguito borse di studio del DAAD in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri a Berlino, dello Schiller-Archiv di Marbach, della Herzog August-Bibliothek di Wolfebuettel, e dal 1996 è Fellow della Alexander von Humboldt-Stiftung. Ha ottenuto grazie alla Fellowship della Alexander von Humboldt una borsa di studio di sei mesi presso la cattedra di letteratura tedesca di Wuerzburg nel 1996, successivamente, sempre a Wuerzburg, per tre mesi nel 1998, infine a Berlino, per tre trimestri, nel 2000, nel 2002 e nel 2009. È stata Senior Fellow presso la Klassik Stiftung Weimar, dove ha organizzato due Klassik Kollegien, nel 2015 e nel 2017.
Dal 2016 al 2019 è stata eletta Presidente della Associazione italiana di Germanistica (AIG) e tra il 2010 e il 2020 rappresentante per la Germanistica Italiana nel Direttivo della Associazione Internazionale di Germanistica (IVG). È stata eletta membro del Direttivo del Centro di Eccellenza italo-tedesco Villa Vigoni per gli anni dal 2011 al 2017. È Membro Effettivo dell'Istituto Lombardo - Accademia di Scienze e Lettere di Brera (MI).
Ha partecipato come relatrice a numerosi convegni in Italia e all'estero ed è stata membro di progetti di ricerca internazionali ed europei. È Co-Editor con Vita Fortunati della collana "Interfacing Science, Literature and the Humanities" di Vandenhoeck & Ruprecht Uni-Press (Goettingen) e nei comitati scientifici delle riviste "Arbitrium", "Gegenwartsliteratur", "Monatshefte", "Germanistik", "Comparatio", "L'analisi linguistica e letteraria" e "Trame".
I suoi principali ambiti di ricerca riguardano la letteratura e la cultura tedesca dell'età classico-romantica, il rapporto tra letteratura, scienza e arti figurative nell'Illuminismo europeo, gli studi sulle avanguardie letterarie e sulla Moderne in Germania e in Austria; la letteratura e la cultura tedesca del Secondo dopoguerra, la memoria culturale e la Shoah, gli studi sul romanzo famigliare e generazionale contemporaneo. Inoltre, la teoria e la prassi della traduzione, l'ermeneutica e l'estetica letteraria.