Persone e Insegnamenti
      

Prof.ssa Anna De Biasio

anna.de-biasio@unibg.it

Tel.: 0352052705 (Rosate)

Riceve gli studenti: Dicembre: 17 ore 11-13; 18 ore 11-12. Gennaio 2019: 10 ore 14-15 (il ricevimento si terrà nell'aula-laboratorio 18 in via Pignolo); 23 ore 12-13; 31 ore 14-15 (il ricevimento si terrà nell'aula-laboratorio 18 in via Pignolo).
Il ricevimento di mercoledì 23/1 è ANTICIPATO a martedì 22 dalle 11 alle 13.

Sede: Rosate
piazza Rosate 2 - 24129 Bergamo (BG) - Italia
stanza 214

Professore Aggregato: Corsi - Lingue, Letterature e Culture Straniere

Professore Aggregato: Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere


Corsi:
13067 Letteratura inglese II 1 A+B (10 cfu)



ANNA DE BIASIO si è laureata in Letteratura Anglo-Americana presso l'Università Ca' Foscari di Venezia nel 1998 e ha conseguito il dottorato di ricerca in Anglistica presso la stessa Università nel 2004. Ha partecipato a convegni ed è stata titolare di borse di studio sia in Italia sia all'estero, tra l'altro presso l'Università di California, Berkeley, e il Clinton Institute for American Studies, University College di Dublino. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato le origini degli studi americanistici in Italia e gli autori dell'Ottocento americano, in particolare la linea Hawthorne-James e la genesi del romanzo "d'arte" come fenomeno storico e sociologico, oltre che letterario ("Romanzi e musei. Nathaniel Hawthorne, Henry James e il rapporto con l'arte", Venezia: Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti, 2006). Da anni si occupa di gender studies. Ha curato la prima traduzione italiana di "The Art of the Moving Picture" (1915) di Vachel Lindsay per Marsilio (2008) e una sezione tematica della rivista "Allegoria" centrata sullo studio della maschilità (2010/2011). Nel 2012 è stata co-organizzatrice del primo convegno italiano dedicato a Pierre Bourdieu e le arti ("I campi artistici: Oggetti, metodi, prospettive vent'anni dopo 'Le Regole dell'arte' di Pierre Bourdieu", Bergamo 27-28 novembre 2012). Come curatrice e autrice, ha contribuito al volume "Transforming Henry James" (Cambridge Scholars Press, 2013). Di recente pubblicazione la sua monografia "Le implacabili. Violenze al femminile nella letteratura americana tra Otto e Novecento" (Roma: Donzelli, 2016).

Informazioni personali
Curriculum vitae
Pubblicazioni
Pubblicazioni
Proposte di tesi
Attenzione: COME CONCORDARE UNA PROVA FINALE IN LETTERATURA ANGLO-AMERICANA
Attenzione: il PLAGIO
Attenzione:Guida alla prova finale
Charlotte Perkins Gilman, "Herland" (1915)
Diversi tipi di maschilità in "Uncle Tom's Cabin"
Figure materne e paterne in "Uncle Tom's Cabin"
Gli adattamenti per l'infanzia di "Uncle Tom's Cabin"
Il museo in "The Birthplace" (1903) di Henry James
La "Domestic War Literature" durante la Guerra civile
La "war literature" di Louisa May Alcott
La figura di Topsy in "Uncle Tom's Cabin"
La narrativa sensazionalistica di Louisa May Alcott
L'identità giovanile in "Daisy Miller"
Madri e padri nella narrativa per giovani adulti di Louisa May Alcott
Margaret Fuller tra Stati Uniti e Italia
Sojourner Truth: un'attivista afroamericana
Spettacoli a confronto: "At a Dime Museum" (1902) di W.D. Howells e "The Birthplace" (1903) di Henry James