Prof. Stefano Paraboschi

stefano.paraboschi@unibg.it

Tel.: 0352052356 (Dalmine)

Riceve gli studenti: mercoledý 17.30-19.30


Sede: Dalmine
viale Marconi 5 - 24044 Dalmine (BG) - Italia
stanza B 2.26

Direttore
Centro per le tecnologie didattiche

Professore Ordinario
Dipartimento di Ingegneria gestionale, dell'informazione e della produzione

Professore Ordinario
Scuola di Ingegneria

Corsi:
21019Basi di dati e Web (Informatica) (9 crediti)
21030Basi di dati II (6 crediti)
21053Corso integrato di Tecnologie per sistemi informatici in rete (Tecnologie per basi di dati e Reti internet multimediali) (12 crediti)
38046Corso integrato di Teoria dell'informazione e Sicurezza dei sistemi informatici (12 crediti)
38039Sicurezza dei sistemi informatici (6 crediti)

Corsi a.a. precedenti:
8459Reti di calcolatori e sistemi operativi (7,5 crediti)
9010Sicurezza dei sistemi informatici (5 crediti)
8460Sistemi informativi (5 crediti)
8468Sistemi informativi II (5 crediti)


Stefano Paraboschi è nato nel 1965 a Milano. Ha ottenuto la laurea in Ingegneria Elettronica (indirizzo Informatico) nel 1990 e il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Informatica e Automatica nel 1994 presso il Politecnico di Milano. È stato ricercatore (Marzo 1996-Ottobre 1998) e poi professore associato (Novembre 1998-Ottobre 2002) presso il Dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano. A partire dal Novembre 2002 è professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bergamo, dove coordina il corso di laurea in Ingegneria Informatica. È vice-direttore del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione e Metodi Matematici dalla sua fondazione. Gli interessi di ricerca di Stefano Paraboschi si sono rivolti a diverse aree dell'informatica. Dapprima il lavoro si è focalizzato sull'area di ricerca delle basi di dati e dei sistemi informativi (specificamente, su regole attive, gestione delle viste, data warehouse, sistemi di gestione di workflow), l'attenzione si è poi spostata sull'area delle tecnologie Web (siti Web data-intensive, tecnologie XML), per poi indirizzarsi verso le tematiche della sicurezza informatica (sicurezza per basi di dati, controllo dell'accesso per XML e servizi Web, gestione di reputazione in reti P2P, outsourcing dei dati, privacy).