Persone e Insegnamenti
      

Prof. Raul Calzoni

raul.calzoni@unibg.it

Tel.: 0352052718 (Rosate)

Riceve gli studenti: OTTOBRE: martedý 8 ore 11-13; mercoledý 16 ore 10-12; giovedý 24 ore 11.30-13; mercoledý 30 ore 10:12.

Sede: Rosate
piazza Rosate 2 - 24129 Bergamo (BG) - Italia
stanza 202

Professore Associato: Corsi - Lingue, Letterature e Culture Straniere

Professore Associato: Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture Straniere


Corsi:
57117 Comparative Literature LM
13162 -ENG Intercultural Literature
13072 Letteratura tedesca II (10 cfu)

Corsi a.a. precedenti:
57099 Comparative Literature
57099 Comparative Literature
36066 Cultura tedesca II A
3014 Letteratura tedesca I A
19025 Lingua e traduzione - lingua tedesca
65049 Lingua e traduzione - lingua tedesca
87008 Lingua tedesca I


Profilo

prof. Raul Calzoni Raul Calzoni è presidente del Corso di laurea triennale in "Lingue e letterature straniere moderne" (L-11) e componente della commissione didattica del Dipartimento di eccellenza di Lingue, letterature e culture straniere, del collegio dei docenti del corso di dottorato di ricerca in "Studi umanistici transculturali" dell'Università degli Studi di Bergamo e del "PhDnet - Literary and Cultural Studies", al quale aderiscono la Justus-Liebig-Universitaet (JLU) di Giessen e gli Atenei di Helsinki, Bergamo, Lisbona, Stoccolma e Graz.

Ha studiato lingue e letterature straniere (indirizzo: filologico-letterario) presso l'Università degli Studi di Bergamo, dove si è laureato nel 2000, e la Humboldt-Universitaet zu Berlin. Nel 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca presso l'Università di Verona. Dal 2007 al 2014 è stato ricercatore universitario di ruolo per lo SSD "L-LIN/13 - Letteratura tedesca" presso l'Università degli Studi di Bergamo, dove dal 2014 è stato chiamato come professore associato per il medesimo settore scientifico-disciplinare. Nel 2017 è stato abilitato alle funzioni di professore ordinario (ASN 2016-2018) per il macrosettore concorsuale "10/M1 - Lingue, letterature e culture germaniche".

Ha partecipato come relatore a numerosi convegni in Italia e all'estero ed è stato membro di progetti di ricerca internazionali ed europei. I suoi ambiti di ricerca includono la letteratura del periodo classico-romantico (J. W. von Goethe, F. Schiller, Novalis, E.T.A. Hoffmann), del 'Vormaerz' e del Realismo poetico (G. Buechner e T. Storm), nonché la civiltà letteraria tedesca della 'Moderne' (W. Benjamin, A. Doeblin). Suo tema di ricerca sono anche le strategie di riscrittura e trasmissione della memoria culturale europea nella letteratura contemporanea di lingua tedesca relativa alla Seconda guerra mondiale, alla Shoah e alla ricostruzione culturale dell'Austria e della Germania dopo la cesura del nazismo (G. de Bruyn, G. Grass, G. Roth, W. Kempowski, W.G. Sebald). Recentemente i suoi studi si sono orientati verso l'analisi del rapporto fra scienza e letteratura, con particolare attenzione al periodo romantico e alla sperimentazione estetica del secondo Novecento, verso l'intermedialità fra letteratura, musica e arti figurative e verso la teoria e la prassi della traduzione letteraria.